Guida ai Servizi del Comune di Montale

Sezione Urbanistica

 

 


.

NUOVO PIANO REGOLATORE GENERALE
REGOLAMENTO URBANISTICO
Legge Regionale 03.01.2005 n°1, art.55

.     Descrizione:

Il Comune di Montale ha concluso l’iter del primo Regolamento Urbanistico provvedendo alla sua approvazione con la Delibera di C.C. n°22 del 21.04.2009 ed alla pubblicazione sul B.U.R.T. del 10.06.2009 n.23, data che determina la sua completa entrata in vigore. E’ possibile chiedere informazioni e chiarimenti rivolgendosi all’Ufficio Urbanistica ed in particolare al responsabile del procedimento Riccardo Vivona Tel. 0573/952225 – 0573/952212 -0573/952233.

     Regolamento Urbanistico del Comune di Montale
     Calendario dell'iter procedimentale di formazione

 

AVVIO DEL PROCEDIMENTO (art.15 L.R. 1/’05)

Non necessario in quanto il R.U. non ricade nella fattispecie del comma 2° art.18 della L.R.  1/’05

ADOZIONE DEL REGOLAMENTO URBANISTICO

Deliberazione Consiglio Comunale n°34 del 7.07.2008

PUBBLICAZIONE ADOZIONE DEL REGOLAMENTO URBANISTICO ALL’ALBO PRETORIO DEL COMUNE E SUL BURT

16.07.2008

VISIONE ATTI DEL REGOLAMENTO URBANISTICO

dal 16.07.2008 al 13.10.2008

PRESENTAZIONE DI OSSERVAZIONE SCRITTE

dal 16.07.2008 al 13.10.2008

APPROVAZIONE REGOLAMENTO URBANISTICO A SEGUITO  DELLE OSSERVAZIONI PRESENTATE

 Deliberazione Consiglio Comunale n. 22 del 21.04.2009

ENTRATA IN VIGORE (pubblicazione BURT)

 10 Giugno 2009 (BURT Part. 2 n. 23 del 10.06.2009)

 

     Allegati alla Delibera di Consiglio Comunale 22 del 21.04.2009 di approvazione del R.U.


- Rapporto del Garante della Comunicazione in data 16 aprile 2009 e seguenti allegati:

Pubblico Avviso del 6.07.2007;
Calendario incontri;
Incontro del 20.05.2008 con Associazionismi e portatori di interessi del territorio;
Incontro del 22.05.2008 con le Categorie economiche e Sindacali del territorio;
Incontro del 23.05.2008 con gli Ordini Professionali;
Incontro del  3.06.2008 con gli Operatori del Centro Commerciale Naturale

- Relazione del Responsabile del Procedimento in data 16 aprile 2009;

- Relazione di Sintesi concernente la valutazione integrata ai sensi dell’art. 11 della L.R. 1/2005 (facente parte dei documenti elencati di seguito e costituenti il Regolamento Urbanistico);

- Elenco particelle catastali soggette a vincolo preordinato all’esproprio (vedi elaborati approvati con la Variante n. 1)
- Relazione sulle osservazioni e relative controdeduzioni

- Elaborati (vedi elenco elaborati successivi con le modifiche apportate a seguito di approvazione della Variante n. 1)

 

     Variante n. 1 al Regolamento Urbanistico del Comune di Montale
     Calendario dell'iter procedimentale di formazione della variante n. 1

 

AVVIO DEL PROCEDIMENTO (art.15 L.R. 1/’05)

Non necessario in quanto il R.U. non ricade nella fattispecie del comma 2° art.18 della L.R.  1/’05

ADOZIONE DELLA VARIANTE N. 1 AL REGOLAMENTO URBANISTICO

Deliberazione Consiglio Comunale 58 del 7.06.2011

PUBBLICAZIONE ADOZIONE DELLA VARIANTE N. 1 AL REGOLAMENTO URBANISTICO ALL’ALBO PRETORIO DEL COMUNE E SUL BURT

15.06.2011

VISIONE ATTI DELLA VARIANTE N. 1 AL REGOLAMENTO URBANISTICO

dal 15.06.2011 al 30.07.2011

PRESENTAZIONE DI OSSERVAZIONE SCRITTE

dal 15.06.2011 al 30.07.2011

APPROVAZIONE DELLA VARIANTE N. 1 AL REGOLAMENTO URBANISTICO A SEGUITO  DELLE OSSERVAZIONI PRESENTATE

 Deliberazioni Consiglio Comunale n..90 del 13.10.2011 e n. 91 del 14.10.2011

ENTRATA IN VIGORE (pubblicazione BURT)

 16 Novembre 2011 (BURT Part. 2° n. 46 del 16.11.2011)

Vedi atti di approvazione della variante n. 1 al Regolamento Urbanistico

 

----------------------------------

     Variante n. 2 al Regolamento Urbanistico del Comune di Montale
     Calendario dell'iter procedimentale di formazione della variante n. 2

 

AVVIO DEL PROCEDIMENTO (art.15 L.R. 1/’05)

Non necessario in quanto il R.U. non ricade nella fattispecie del comma 2° art.18 della L.R.  1/’05

ADOZIONE DELLA VARIANTE N. 2 AL REGOLAMENTO URBANISTICO

Deliberazione Consiglio Comunale n°12 del 29.01.2013

PUBBLICAZIONE ADOZIONE DELLA VARIANTE N. 2 AL REGOLAMENTO URBANISTICO ALL’ALBO PRETORIO DEL COMUNE E SUL BURT

6.02.2013

VISIONE ATTI DELLA VARIANTE N. 2 AL REGOLAMENTO URBANISTICO

dal 6.02.2013 al 6.04.2013

PRESENTAZIONE DI OSSERVAZIONE SCRITTE

dal 6.02.2013 al 6.04.2013

APPROVAZIONE DELLA VARIANTE N. 2 AL REGOLAMENTO URBANISTICO A SEGUITO  DELLE OSSERVAZIONI PRESENTATE

Deliberazioni Consiglio Comunale n. 34 del 11.04.2013

ENTRATA IN VIGORE (pubblicazione BURT)

22 maggio 2013 (BURT Part. 2° n. 21 del 22.05.2013)

Vedi atti di approvazione della variante n. 2 al Regolamento Urbanistico

 

----------------------------------

     Variante n. 3 al Regolamento Urbanistico del Comune di Montale
     Calendario dell'iter procedimentale di formazione della variante n. 3

 

 

AVVIO DEL PROCEDIMENTO (art.15 L.R. 1/’05)

Non necessario in quanto il R.U. non ricade nella fattispecie del comma 2° art.18 della L.R.  1/’05

ADOZIONE DELLA VARIANTE N. 3 AL REGOLAMENTO URBANISTICO

Deliberazione Consiglio Comunale n.76 del 30.10.2013

PUBBLICAZIONE ADOZIONE DELLA VARIANTE N. 3 AL REGOLAMENTO URBANISTICO ALL’ALBO PRETORIO DEL COMUNE E SUL BURT

13.11.2013

VISIONE ATTI DELLA VARIANTE N. 3 AL REGOLAMENTO URBANISTICO

dal 13.11.2013 al 11.01.2014

PRESENTAZIONE DI OSSERVAZIONE SCRITTE

dal 13.11.2013 al 11.01.2014

APPROVAZIONE DELLA VARIANTE N.3 AL REGOLAMENTO URBANISTICO A SEGUITO  DELLE OSSERVAZIONI PRESENTATE

Deliberazione Consiglio Comunale n.4 del 12.02.2014

ENTRATA IN VIGORE (pubblicazione BURT)

19 marzo 2014 (BURT Part. 2° n. 11 del 19.3.2014)

Vedi atti di approvazione della variante n. 3 al Regolamento Urbanistico

 

 

Elaborati
(approvati in via definitiva con la Deliberazione Consiliare n. 22 del 21.04.2009 modificati con:

- Variante n. 1 approvata con Deliberazioni Consiglio Comunale n.90 del 13.10.2011 e n. 91 del 14.10.2011;

- Variante n.2 approvata con Deliberazione di Consiglio Comunale n.34 del 11.04.2013;

- Variante n. 3 approvata con Deliberazione di Consiglio Comunale n.4 del 12.02.2014.)

 

Il Regolamento Urbanistico si compone dei seguenti elaborati
consultabili on line:

Cliccare sul titolo dell'elaborato per accede al download dei file. Per la dimensione di alcuni di essi si consiglia di scaricarli sul proprio PC usando il tasto desto del mouse e quindi sull'opzione "salva oggetto con nome".  La visualizzazione richiede l'installazione sul PC del software acrobat reader scaricabile gratuitamente anche dal link sotto inserito:

Elaborati del quadro conoscitivo

          Titolo Tavola

scala grafica

Tav. 1

Analisi delle tipologie edilizie

1:5.000

Tav. 2a

Analisi delle densità edilizie (Tobbiana – Fognano)

1:5.000

Tav. 2b

Analisi delle densità edilizie (Capoluogo)

1:2.000

Tav. 2c

Analisi delle densità edilizie (Stazione Nord)

1:2.000

Tav. 2d

Analisi delle densità edilizie (Stazione Sud)

1:2.000

Tav. 3a

Analisi delle destinazioni funzionali  (Tobbiana – Fognano)

1:2.000

Tav. 3b

Analisi delle destinazioni funzionali (Capoluogo)

1:2.000

Tav. 3c

Analisi delle destinazioni funzionali (Stazione Nord)

1:2.000

Tav. 3d

Analisi delle destinazioni funzionali (Stazione Sud)

1:2.000

 


Studio sul recupero e valorizzazione delle risorse ambientali:

 

 

Relazione Tecnica "Area Collinare" Tomo 1

 

 

Relazione Tecnica "Area di Pianura" Tomo 2

 

 

Relazione Tecnica "Indagine preliminare per l'istituzione di una ANPIL nel Comune di Montale" Tomo 3

 

 

"Tavola dei Rilievi - Area Collinare" - Tavola Unica

1:10.000

 

"Tavola dei Rilievi - Area di Pianura" - Tavola Unica

1:15.000

 

Elaborati di Progetto

       Titolo Tavola

scala grafica

 

Relazione Tecnica Generale contenuta all’interno della Relazione di Sintesi

 

 

Norme Tecniche di Attuazione modificate con variante n. 4

 

 

Schede relative agli immobili di valore, redatte ai sensi della L.R. 59/1980 e mutuate dal previgente PRG contenente elementi di conoscenza e normative specifiche:
         - Elenchi delle schede
         - Scarica le schede in formato zip:
           schede S1   -   Schede S2   -   Schede E3
 

 

Elaborati grafici di progetto

       Titolo Tavola

scala grafica

Tav. 1

Definizione degli ambiti urbani e del tessuto insediativo esistente modificata con variante n. 1

1:10.000

Tav. 2

Uso e disciplina del suolo nel territorio aperto  modificata con variante n. 1

1:10.000

Tav. 2a 

Uso e disciplina del suolo negli intorni insediativi della collina arborata (E3.1-E3.2)

1:2.000

Tav. 2b

Uso e disciplina del suolo negli intorni insediativi della collina arborata (E3.3-E3.4)  modificata con variante n. 1

1:2.000

Tav. 3

Invarianti – patrimonio edilizio di pregio

1:10.000

Tav. 3a 

Invarianti – patrimonio edilizio di pregio nel territorio aperto (1-15)

1:2.000

Tav. 3b

Invarianti – patrimonio edilizio di pregio nel territorio aperto (16-22)

1:2.000

Tav. 3c

Invarianti – patrimonio edilizio di pregio negli ambiti insediativi

1:2.000

Tav. 4

Individuazione dei beni sottoposti a vincolo ai fini espropriativi  modificata con variante n. 1

Elenco particelle catastali soggette a vincolo preordinato all'esproprio  modificata con variante n. 1
 

1:10.000

Tav. 5

Uso e disciplina del suolo e del patrimonio edilizio negli ambiti insediativi (Tobbiana – Fognano)  modificata con variante n. 1

1:2.000

Tav. 6

Uso e disciplina del suolo e del patrimonio edilizio negli ambiti insediativi (Capoluogo)  modificata con variante n. 1

1:2.000

Tav. 7

Uso e disciplina del suolo e del patrimonio edilizio negli ambiti insediativi (Stazione Nord)  modificata con variante n. 3

1:2.000

Tav. 8

Uso e disciplina del suolo e del patrimonio edilizio negli ambiti insediativi (Stazione Sud)  modificata con variante n. 1
 

1:2.000

 Programma di intervento per l'abbattimento delle barriere architettoniche ed urbanistiche, costituito dai seguenti elaborati:

 

- Relazione

 

 

- Tabelle

 

 

- Tavola 1 (Tobbiana)

1:2000

 

- Tavola 2 (Fognano)

1:2000

 

- Tavola 3 (Capoluogo)

1:2000

 

- Tavola 4 (Capoluogo)

1:2000

 

- Tavola 5 (Capoluogo)

1:2000

 

- Tavola 6 (Stazione)

1:2000

 

- Tavola 7 (Stazione)

1:2000

 

 

 

Documenti di Valutazione Integrata

 

Valutazione iniziale con i seguenti allegati:

 

 

- pubblico avviso riferito al doc. di valutazione iniziale

 

 

- documento di valutazione iniziale

 

 

- piano d’azione per lo sviluppo sostenibile dell’area locale

 

 

Valutazione intermedia consistente nella seguente relazione: il contenuto del RU - proposta

 

 

Relazione di Sintesi, comprendente la relazione sul contenuto del RU, con i seguenti allegati:

 

 

- Allegato A: sintesi delle proposte pervenute a seguito del pubblico avviso e parere in merito alla loro coerenza

 

- Allegato B: sintesi delle richieste e parere in merito alla loro coerenza

 

- Allegato C: parere di fattibilità espressi dai gestori dei servizi a rete

Elaborati di progetto relativi agli studi geologici

         Titolo Tavola

scala grafica

G 1

Carta dei dati di base

1:10.000

G 2

Carta della litologia prevalente

1:10.000

G 3

Carta della pericolosità geomorfologica

1:10.000

G 4

Aggiornamento del quadro conoscitivo del territorio collinare

1:5.000

G 5

Carta degli elementi per la valutazione degli effetti sismici locali

1:10.000

G 6.1

Carta della pericolosità sismica locale (ZMPSL) (Tobbiana – Fognano)

1:5.000

G 6.2

Carta della pericolosità sismica locale (ZMPSL) (Capoluogo – Stazione)

1:5.000

G 7

Carta della vulnerabilità degli acquiferi (aggiornamento della Tav. B 9.2.1.5. del PS)

1:10.000

Doc. G

Relazione geologica e di Fattibilità

 

Appendici alla Relazione geologica e di Fattibilità

 

Elaborati di progetto relativi agli studi idrologici e idraulici

         Titolo Tavola

scala grafica

 

Relazione Tecnica

 

Allegato A

Dati pluviometrici

 

Allegato B

Stazioni pluviometriche, mappa quote, mappa della geolitologia, mappa uso del suolo, mappa infiltrazione

 

Allegato C

Portate di piena nelle sezioni di interesse

 

Allegato D

Caratteristiche modello idraulico – Stato Attuale

 

Allegato E

Tabulati verifiche idrauliche

 

Allegato F01

Sezioni fluviali e livelli idrici – Stato Attuale

 

Allegato F02

Sezioni fluviali e livelli idrici – Stato Attuale

 

Allegato G

Caratteristiche modello idraulico – Stati di Progetto

 

Allegato H

Verifiche idrauliche– Stato di Progetto;

 

Allegato I

Sezioni fluviali e livelli idrici – Stato di Progetto

 

Allegato L

Documentazione fotografica – parte I (Torrente Agna, Fosso Agnaccino e Fosso Gramigneto, Fosso della Badia, Fosso dei Mulini)

 

 

Documentazione fotografica – parte II (Torrente Settola)

 

Tavola 1

Planimetria Generale – Reticoli e Bacini Idrografici, immissione di portata

1:25.000

Tavola 2

Planimetria Sistema Idrografico Stato Attuale – sezioni fluviali, APE, idrovore, portelle, sfioratori, casse di espansione;

1:10.000

Tavola 3.1

Profili Longitudinali del Torrente Agna – Stato Attuale

Varie scale

Tavola 3.2

Profili Longitudinali del Fosso Agnaccino, Fosso Gramigneto, e Fosso Poltronova – Stato Attuale

Varie scale

Tavola 3.3

Profili Longitudinali del Torrente Bure – Stato Attuale

Varie scale

Tavola 3.4

Profili Longitudinali del Fosso Badia e Torrente Calice – Stato Attuale

Varie scale

Tavola 3.5

Profili Longitudinali del Fosso dei Mulini – Stato Attuale

Varie scale

Tavola 3.6

Profili Longitudinali del Torrente Settola – Stato Attuale

Varie scale

Tavola 4.1

Carta delle Aree allagabili (Capoluogo – Fognano)

1:5.000

Tavola 4.2

Carta delle Aree allagabili (Stazione)

1:5.000

Tavola 5.1

Carta della pericolosità idraulica (Capoluogo – Fognano)

1:5.000

Tavola 5.2

Carta della pericolosità idraulica (Stazione)

1:5.000

Tavola 6.1

Calcolo dei battenti idrici di inondazione per TR = 30 anni (Capoluogo – Fognano)

1:5.000

Tavola 6.2    

Calcolo dei battenti idrici di inondazione per TR = 30 anni (Stazione)

1:5.000

Tavola 6.3    

Calcolo dei battenti idrici di inondazione per TR = 100 anni (Capoluogo – Fognano)

1:5.000

Tavola 6.4    

Calcolo dei battenti idrici di inondazione per TR = 100 anni (Stazione)

1:5.000

Tavola 6.5    

Calcolo dei battenti idrici di inondazione per TR = 200 anni(Capoluogo – Fognano)

1:5.000

Tavola 6.6    

Calcolo dei battenti idrici di inondazione per TR = 200 anni (Stazione)

1:5.000

Tavola 6.7

Calcolo dei battenti idrici di inondazione per TR = 20 anni (Capoluogo – Fognano)

1:5.000

Tavola 6.8

Calcolo dei battenti idrici di inondazione per TR = 20 anni (Stazione)

1:5.000

Tavola 7

Planimetria Sistema Idrografico Stato di Progetto – sezioni fluviali, idrovore, portelle, sfioratori, casse d’espansione e nuovi tracciati fluviali, sistemazione attraversamenti

1:10.000

Tavola 8

Profili longitudinali – Stato di Progetto

Varie scale

Elaborati di progetto relativi agli studi idrologici e idraulici di dettaglio

         Titolo Tavola

scala grafica

 

Relazione Tecnica

 

Allegato A.1

Tabulati di calcolo stato di progetto completo

 

Allegato A.2

Tabulati di calcolo stato di progetto

 

Allegato B

Sezioni fluviali sovrapposte

 

Tavola 1.1

Planimetria interventi di progetto (Stazione)

1:2.000

Tavola 1.2

Planimetria interventi di progetto (Capoluogo)

1:2.000

Tavola 2

Battenti idrici per Tr =20 anni

1:5.000

Tavola 3

Battenti idrici per Tr =200 anni

1:5.000

Tavola 4

Carta delle aree allagabili

1:5.000

Tavola 5.1

Profili longitudinali Fosso della Badia e Fosso dei Molini

Varie scale

Tavola 5.2

Profili longitudinali Torrente Bure e Fosso della Badia

Varie scale

Tavola 5.3

Profili longitudinali Fosso dei Molini

Varie scale

Tavola 0.6

Planimetria sezioni e tratti di intervento

1:5.000

 


Studio Idrologico - Idraulico relativo ad un'area posta alla confluenza del Torrente Agna delle Conche con il Torrente Agna degli Acquiputoli

 

 

Scarica le tavole costituenti lo studio in formato zip

 

 

     Dove Rivolgersi:

Ufficio Urbanistica ed Edilizia Privata - Via Antonio Gramsci, 19 - 51037 Montale (piano secondo del palazzo comunale) - Telefono 0573/952225 - 0573/952212, fax 0573/55001, e-mail: urbanistica@comune.montale.pt.it
 

.     Orario:

Martedì e venerdì dalle ore 9.00 alle 12.30
 

     Addetti:

Responsabile:  Geom. Riccardo Vivona
Addetti: Geom. Umberto Bracciali,  geom. Iacopo Saltini, Federica Signori, Ezio Marini
 

     Normativa di Riferimento:


- Legge Regionale 3 gennaio 2005 n. 1
- Decreto Presidente della Giunta Regionale 9 febbraio 2007 n. 2/R 
- Decreto Presidente della Giunta Regionale 9 febbraio 2007 n. 3/R
- Decreto Presidente della Giunta Regionale 9 febbraio 2007 n. 4/R
- Decreto Presidente della Giunta Regionale 9 febbraio 2007 n. 26/R

 

     Responsabile del Procedimento:


Geom. Riccardo Vivona
 

     Servizio Funzionale:


Servizio Funzionale 4B
 

Aggiornata al:

23.11.2011

Inizio

.