Stemma e logo di Comune di Montale
Comune di Montale - Sito Ufficiale | Via Gramsci 19, 51037 - Montale (PT) - tel. 0573.9521 | 0573.55001 | Indirizzi PEC
Home Page home page
Contattaci contattaci
Eventi della vita eventi della vita
Aree Tematiche aree tematiche
Elenco A-Z elenco A-Z
Rubrica del Comune rubrica del Comune
Ricerca allegati ricerca allegati

Sei in:  home » Comunicati stampa » Termovalorizzatore: l'impianto è stato riavviato

News dal mondo

Comunicati stampa

Termovalorizzatore: l'impianto è stato riavviato

CIS srl                                                                                    13 ottobre 2008
Comunicato stampa

TERMOVALORIZZATORE: L'IMPIANTO E' STATO RIAVVIATO

CIS Srl comunica che, dopo aver compiuto tutte le verifiche ed i controlli del caso, le operazioni preliminari di preriscaldamento e le prove a freddo del sistema di insufflazione dei carboni, il termovalorizzatore è stato riavviato ed attualmente le attività dello stesso proseguono a normale regime.
Al fine di fornire la corretta descrizione dell'evento relativo al fermo impianto si riportano di seguito le fasi salienti di quanto accaduto:
1) Al termine del turno di notte di sabato 4 ottobre (circa le ore 5.30 per la prima linea) le apparecchiature di controllo del sistema di alimentazione del carbone attivo hanno evidenziato un problema per cui sono state avviate le immediate procedure di fermata dell'impianto e di verifica della causa. Quest'ultima è consistita nell'ostruzione del canale di passaggio del materiale provocata da corpi estranei di dimensioni rilevanti presenti nel carbone stesso (l'ultimo caricamento di carbone era stato effettuato nella mattinata di venerdì, dopo che la prevista analisi chimica del materiale aveva dato esito conforme alle specifiche richieste). Del fatto è stata data immediata notizia al fornitore dei carboni attivi, poi intervenuto nella giornata di lunedì 6 ottobre. Nella stessa giornata di lunedì, con proseguimento nella mattinata successiva, il silos di stoccaggio del carbone è stato completamente svuotato, rendendo l'interno perfettamente pulito ed integro.
2) In data 7 ottobre, dopo il caricamento del silos del carbone attivo nuovamente fornito dalla ditta, è stato proceduto alle operazioni di preriscaldamento ed alle prove di funzionamento del sistema di insufflaggio del carbone ma sono state riscontrate nuovamente anomalie sulla portata del carbone stesso. Interrotte, quindi, tutte le operazioni l'impianto non è stato riavviato. Nel carbone risultavano di nuovo particelle di dimensione rilevante, anche se di natura diversa da quella del carico precedente. Nella successiva giornata (8 ottobre), è stato proceduto ad una nuova vuotatura del silos di stoccaggio ed ad un nuovo controllo delle sue condizioni di pulizia, nonché del sistema di insufflaggio del carbone. Inoltre, è stata richiesta al fornitore una documentazione dettagliata relativa al sistema di produzione, trasporto, stoccaggio ed eventuale movimentazione del carbone attivo fornito (da precisare che l'analisi chimica effettuata sul prodotto prima del suo insilaggio aveva dato esito conforme alle specifiche richieste).
3) In data 9 ottobre è stato proceduto al nuovo caricamento del carbone attivo, dopo aver ricevuto l'esito conforme delle analisi chimiche. Dalla relazione pervenuta all'azienda, il fornitore ha indicato come "verosimile" la possibilità che per entrambi i carichi le cisterne di trasporto non fossero state correttamente pulite. Il trasporto di carbone attivo pervenuto a CIS, nella stessa giornata di giovedì, è stato effettuato con una cisterna di cui è stato trasmesso il relativo certificato di lavaggio: tale ultima procedura verrà osservata anche per tutte le consegne future.
Di tutto quanto sopra sono state inviate puntuali comunicazioni via fax alla Provincia ed all'ARPAT di Pistoia: n. 1 del 6/10 ore 13.24 prot. 2222; n. 2 del 7/10 ore 13.24 prot. 2227; n. 3 dell'8/10 ore 12.00 prot. 2246; n. 4 del 9/10 ore 10.51 prot. 2255; n. 5 del 9/10 ore 17.45 prot. 2256.
Infine, CIS Srl esprime soddisfazione per il livello di sicurezza garantito dalla strumentazione "solid-flow", (misurazione dei valori di portata dei carboni attivi immessi nel sistema di abbattimento di ciascuna linea) installata all'inizio del corrente anno. Grazie a questo nuovo sistema di controllo è stato possibile individuare le anomalie verificatisi con la necessaria tempestività.

Pagina aggiornata il 22/09/2009 da admin
  • Comune di Montale
  • Via Gramsci 19, 51037 - Montale (PT)
  • Telefono: 0573.9521
  • Fax: 0573.55001
  • Numero di abitanti: 10.758
  • P.IVA: 00378090476
  • Codice Fiscale: 80003370477
  • Codice IBAN: IT93H0626070450000000113C01

Portale Web e Content Management System realizzati da SPAD srl | Openpage CMS